RSe Rilevazione Simmetrica di eventi AUTOTRASPORTO URBANO

a tecnologia RSe® coniuga la necessità di sicurezza con quella di riservatezza

LA PRIMA SOLUZIONE CON TELECAMERE A ZERO IMPATTO PRIVACY

LO SCOPO RAGGIUNTO:

  • Installare telecamere oltre che nella zona passeggeri anche in cabina di guida a tutela del conducente e senza violare le Leggi che regolano i controlli a distanza sui lavoratori.
  • Disporre di uno strumento di disincentivazione rispetto a comportamenti minacciosi o ingiuriosi di cui potrebbe essere vittima il conducente.
  • Individuare con certezza i responsabili delle suddette azione ancorché accadessero.
  • Verificare eventuali intrusioni nei depositi scongiurando azioni quali, danneggiamento o sabotaggio dei mezzi, sottrazione di carburante, imbrattamento dei veicoli ecc.

La cabina
La cabina di guida di un mezzo pubblico è a volte teatro di aggressioni, fisiche e verbali rivolte al conducente il più delle volte per futili motivi quali una porta chiusa troppo in fretta o la mancata accondiscendenza a fornire informazioni all’utenza distraendosi così dalla guida. La Legge però vieta la disposizione di telecamere in cabine costituendo questo uno strumento di controllo a distanza del lavoratore. La tecnologia RSe supera questo problema e la sua adozione nei centri di smistamento di Poste Italiane, con il plauso dei Sindacati, ne è prova concreta. Solo nel caso si renda necessaria un’indagine susseguente un evento da acclarare da parte della Magistratura le Forze dell’Ordine e solo queste potranno visionare le registrazioni che il sistema ha raccolto in modalità cifrata. E’ proprio grazie a questo che si può garantire la totale riservatezza a favore dei lavoratori coscienziosi e proprio nell’interessi di questi, oltre che dell’Azienda di trasporti e della Collettività e nel contempo raccogliere tutte quelle informazioni che potranno isolare e punire un comportamento incivile, se non a volte criminale. La telecamera così concepita potrà essere disposta nella posizione ottimale per una corretta lettura di un evento da investigare ed il soggetto dell’inquadratura sarà l’eventuale aggressore al quale, avvertito con appositi cartelli fuori dal mezzo quali ad esempio “Cabina video sorvegliata” avrà la certezza di essere individuato e perseguito.

Il deposito
Il deposito presenta svariate criticità: qui si possono verificare effrazioni più o meno rilevanti. Il mezzo incustodito è una ricca preda da svaligiare o sabotare ed il costo di personale specializzato da dispiegare a tutela di questo bene ha un costo che spesso supera il valore dell’eventuale danno subito. Le aree destinate alla manutenzione dei veicoli non sono esenti da problematiche quali l’intrusione notturna di ladri o vandali.